La spettacolare miniera di sale di Wieliczka a Cracovia

Se siete a Cracovia e volete vivere un’esperienza veramente particolare, le miniere di sale di Wieliczka fanno proprio al caso vostro: 300 km di gallerie e cunicoli che scendono fino a 327 metri di profondità. L’itinerario turistico consente di visitare 2 km dei 300 totali, in un percorso che dura circa due ore. 

La visita comincia con la discesa nel pozzo Danilowicz a circa 64 metri di profondità (le scale sono a chiocciola, in legno e parecchio strette) e, da questo momento in poi, si è immersi in un mondo totalmente scavato nel sale. 

Le miniere non erano un luogo di lavoro qualunque: i minatori che vi entravano alla mattina non avevano mai la certezza di uscirne. Così, per rendere più piacevole questa loro seconda casa, i minatori si divertivano a scolpire il sale: la miniera infatti è ricca di sculture che raffigurano personaggi storici e mitici, ma anche di altari e cappelle per pregare. 

La leggenda della principessa Kinga

A questa miniera di sale è legata una leggenda, quella della principessa ungherese Kinga, moglie del principe cracoviano Boleslao V. Si racconta che la principessa chiese al padre di regalare una miniera di sale alla Polonia, visto l’enorme valore che avrebbe avuto per il popolo. Il re acconsentì e la principessa gettò il suo anello di fidanzamento all’interno della miniera, indicando ai minatori dove scavare. I minatori, scavando, trovarono un blocco di sale nel quale era custodito l’anello della principessa. Da allora, Kinga divenne la patrona dei minatori.

La leggenda della principessa Kinga

La parte migliore del tour, a parer mio, è stata proprio la Chapel Kinga, la cattedrale scolpita interamente nel sale che prende il nome dalla famosa principessa. I minatori impiegarono ben 67 anni per scavarla e decorarla ed è  tuttora in funzione: è possibile prenotarla per matrimoni, conferenze e funzioni religiose. 

All’interno della miniera sono presenti bagni e zone ristoro per snack veloci (per snack veloci intendo cioccolato e patatine, non aspettatevi panini o tranci di pizza) e bibite. C’è anche un grazioso negozietto di souvenir per chi vuole portarsi in superficie qualche simpatico ricordo a base di sale. 

Perché visitarla?

I motivi per cui consiglio di visitare le Miniere di Wieliczka sono molteplici. Innanzitutto sono un mondo diverso, un mondo che raramente abbiamo modo di vedere (vi ricordo che la miniera è patrimonio dell’UNESCO). Questa visita può aiutarvi a capire meglio la vita e le tradizioni di chi abitava queste terre nel passato, anche solo per rendervi conto di cosa significasse lavorare in condizioni simili. E poi, quando vi capita di visitare una miniera di sale? Basta anche solo la curiosità!

Informazioni utili

Non è possibile visitare da soli le miniere di Wieliczka, ma si può prendere parte ad un tour guidato. I biglietti si possono comprare direttamente in loco, ma se volete una visita in italiano vi consiglio vivamente di prenotarli on line. Il costo è di circa 84 zloti, cioè poco più di 18€.

Per informazioni vi lascio direttamente il sito:
www.minieradisalewieliczka.it

You may also like...

Rispondi